Actualités Assofital Montélimar

Histoire mémoire

Luigi le premier est parti

06/05/2022

« Luigi, le premier, est parti… »

Storie e memorie dei migranti italiani

Realizzata dal CPA, questa mostra inedita ripercorre la storia degli italiani immigrati in Francia, dalle Alpi alla valle del Rodano. Basata

sul film d’animazione “Interdit aux chiens et aux italiens” di Alain Ughetto, mette in luce le sfide delle vite dei migranti. Sui passi di

Luigi e Cesira, nonni del regista, la mostra viaggia tra piccole e grandi storie…

Nell’arco di un secolo, circa 25 milioni di italiani hanno lasciato la penisola per stabilirsi in Europa, in America o in Australia. Sparsi ai

quattro angoli del mondo, hanno portato con se’ la cultura del loro paese, i loro sogni e speranze, la volontà di riuscire in una nuova

terra.

Luigi le premier est parti

MOSTRA

« Luigi, le premier, est parti… »

Storie e memorie dei migranti italiani

Realizzata dal CPA, questa mostra inedita ripercorre la storia degli italiani immigrati in Francia, dalle Alpi alla valle del Rodano. Basata

sul film d’animazione “Interdit aux chiens et aux italiens” di Alain Ughetto, mette in luce le sfide delle vite dei migranti. Sui passi di

Luigi e Cesira, nonni del regista, la mostra viaggia tra piccole e grandi storie…

Nell’arco di un secolo, circa 25 milioni di italiani hanno lasciato la penisola per stabilirsi in Europa, in America o in Australia. Sparsi ai

quattro angoli del mondo, hanno portato con se’ la cultura del loro paese, i loro sogni e speranze, la volontà di riuscire in una nuova

terra.

La mostra esplora la storia partendo dai pellegrinaggi della famiglia Ughetto, tra il Piemonte e la Francia, attorno a quattro tematiche: gli

spostamenti tra Italia e Francia, il lavoro, la vita da migrante, la questione dell’identità dell’italiano in esilio e le sue rappresentazioni.

Intorno alla storia della famiglia, la mostra raccoglie immagini, oggetti e scenografie del film, con più di 400 documenti d’archivio,

fotografie e mappe, provenienti da fondi o collezioni del territorio alpino e del Rodano (Valence, Grenoble, Chambéry, Modane,

Barcelonnette...). In sostanza, esplora l’immaginario trasmesso dagli italiani immigrati in Francia.